Il momento del cambiamento

Il momento del cambiamento è l’unica poesia.

(Adrienne Rich)

 

Ho voluto cominciare questo post con una frase dedicata al cambiamento e che riuscisse a rappresentare anche un po’ l’evoluzione attuata al mio blog. Sono passata da una semplice grafica a qualcosa di più particolare, pieno di immagini e movimenti, e forse anche un po’ dispersivo. Ma la mia vita è così, movimentata e dispersiva!                                                                                                                                             Di solito sono una molto istintiva, seguo spesso (quasi sempre a dir la verità) il mio intuito, eppure per cambiare questo mio piccolo mondo ho speso molto tempo. È stato facile dire “devo modificare qualcosa”, altrettanto dire “devo trovare un nome che racchiuda il concept del mio blog” ma quando subentrano quei piccoli meccanismi fastidiosi che limitano l’agire allora tutto si blocca rimandando ad un domani  non esistente. Eppure c’è stata una chiave che ha sbloccato la mia ‘paura’ (non so come definirla, forse paura perché temevo di non identificarmi più nel nuovo nome, paura di eccede troppo con la grafica rendendola disordinata?) dandomi il coraggio di modificare, cambiare piattaforma e nome al blog – tutto ciò grazie ad un mio caro amico.

 

Story of HanSarang traduce letteralmente “la storia di un amore”, Han Sarang – 한 사랑 è il nome che ho scelto per la mia futura vita in Corea.  Sarang -사랑 che traduce la parola amore è quasi il contrario del significato del mio nome Dalila (chi non conosce la storia di Dalila e Sansone?) mentre Han 한è il troncamento del numero Hana 하나, uno, e un mio amico, giusto un anno fa quando ero a Seoul, aveva ben pensato di unire il numero uno con il mio nome dato che anche le parole coreane Corea del Sud, coreano  e Hangul cominciano per 한: 국, 국어 e 글.

 

 

© Elisabetta Manni

MUA

SHEIN

Moschino boutique

AldoSHOES

DadieB. ~

Salva