Chanel “Mademoiselle Privé” Exhibition in Seoul

Seoul ormai è diventata la metropoli che ospita la storia delle più grandi case di moda. Dopo aver visto la mostra dedicata a LV, non poteva mancare quella di Chanel. L’acclamata esibizione “Mademoiselle Privé’ lanciata per la prima volta a Londra nel 2015, ha finalmente messo piede nella capitale sud coreana nel D MUSEUM dal 23 giugno fino al 19 luglio. Una mostra curata nello stile che focalizza il successo di Chanel, dalle sue origini fino alle ispirazioni che tutt’oggi rendono Chanel unico nel suo genere. L’esibizione non è altro che un viaggio visivo attraverso il mondo di Chanel, incluso il lavoro della fondatrice Gabrielle, la cui visione ha contribuito a modellare il mondo della moda che vediamo oggi. E come icona primordiale non poteva mancare un breve viaggio intorno al profumo Chanel n°5, viaggio olfattivo e visivo che permettono di odorare i vari composti del profumo. Ma non solo, l’esibizione mostra a 365° quello che è il mondo di Chanel, esclusivi abiti pret-a-porter, gioielli tra cui l’esclusiva re-edizione del “Bijoux de Diamants” di Madame Chanel del 1932 e i lavori di Karl Lagerfeld, direttore creativo dal 1983, che hanno mantenuto alto il nome Chanel.

I visitatori possono ammirare già dall’inizio della mostra con quanta cura sia stato riprodotto il mondo estetico di Chanel.

La sala grafica Deauville evoca la prima boutique di Gabriella Chanel, boutique caratterizzata da cappelli ed una serie di mini-film. La sala successiva invece celebra i totem che si riferiscono ai simboli di Chanel: charms colorati, pattern e figure che tutt’oggi sono utilizzati da Karl Lagerfeld.

 

E un ultimo sguardo va all’outfit scelto per questa mostra. Un abitino a spalle scoperte di SHEIN e il mio nuovo acquisto MCM.

SHEIN

GIUSEPPE ZANOTTI

MCM vintage

 

 

안녕히 계세요,

DadieB. ~